Quando si dice che il romanticismo è morto, eh? Questa storia, una sorta di Romeo e Giulietta dei tempi moderni, arriva da Moncalieri, in provincia di Torino. Domenica 9 maggio, borgata Santa Maria. Un uomo e una donna stanno aspettando l’autobus, controllano l’orario e sbuffano spazientiti. Si sa, ‘sti dannati mezzi non sono mai in orario. Invece di ammazzare il tempo curiosando sul profilo di Chiara Ferragni o cercando Pokémon, decidono di infrattarsi e fare sesso. Oh, ci può stare: “L’attesa del piacere è essa stessa il piacere” ma anche l’attesa dell’autobus, evidentemente. Ok, ma non siamo qui per fare i voyeur.

Continuiamo la storia perché adesso viene il bello. Insomma, presi dalla passione, i due (lei 46 anni, lui 38) si sono appartati nell’erba alta di un campo vicino, e ci hanno dato dentro convinti di essere riparati da occhi indiscreti. Seee. Gli inquilini dei palazzi circostanti dall’alto hanno visto i due impegnati nell’incontro amoroso e invece di lanciare qualche urlo di incoraggiamento hanno deciso di chiamare la police. E adesso la parte più romantica, melensa quasi: quando gli agenti sono accorsi sul posto, l’appassionato amante si è coperto i gioielli ed è scappato via come un ladro, mollando sull’erba la povera compagna, svestita e sconvolta, che si è ritrovata con un multone pesantissimo da pagare: ben 10mila euro. Eh, atti osceni in luogo pubblico.