Tra regioni in bilico tra zona arancione e zona gialla e regioni che potrebbero passare da zona rossa a zona arancione, il quadro non è ancora definibile con certezza.

Tra poche ore ci sarà la conferma ufficiale, ma in Sicilia si attende con impazienza di conoscere il destino per il mese di Maggio. Non sarebbe sufficiente il “leggero miglioramento” dei dati che ha fatto abbassare l’RT.

Sicilia, Basilicata e Calabria dovrebbero dunque restare in arancione, i parametri ci sono in teoria tutti. La Calabria “per colpa” del rischio complessivo alto, Basilicata e Sicilia per l’Rt.

Il rischio di retrocedere in zona rossa sarebbe scongiurato, ma solo domani si avrà l’ufficialità. Potrebbe invece durare pochissimo la zona arancione della Valle d’Aosta, che vi è entrata lunedì 26 aprile. Il numero di casi ogni 100 mila abitanti potrebbe spingerla di nuovo in zona rossa.“

Il rischio di retrocedere in fascia rossa sarebbe comunque scongiurato, ma solo tra poche ore si avrà l’ufficialità.