La ripresa di scuole e università, gli spostamenti sui mezzi pubblici, il rischio assembramenti, le temperature che scendono: tutti fattori che contribuiscono a far salire “la curva dei contagi, che è destinata ad aumentare ancora”, ha detto l’immunologa Antonella Viola dell’Università di Padova, intervenuta ad Agorà su Rai 3.

Il virus c’è e circola e, considerando la situazione sanitaria nei vicini Paesi europei, è “impensabile” che il numero di infezioni non aumenti nelle prossime settimane anche in Italia.

Per questo motivo, spiega, non solo “non è il caso di fare altre aperture” ma bisogna anche “convincere le persone a evitare i pranzi della domenica e le feste di compleanno”, dato che i contagi in questo momento si stanno sviluppando prevalentemente nel nucleo familiare.